Simona ha venticinque anni ed è nata a Roma, il 19 dicembre del 1991. Fin da subito mostra una grande attitudine per le arti di qualunque tipo, il disegno da bambina, la musica da adolescente, la scrittura da adulta. A scuola predilige le materie come l’italiano e l’inglese, che le permettono di far uso delle cose più importanti per lei: la comunicazione e la lettura. Tuttavia, alle superiori intraprende la strada scientifica, credendo di adorare le materie scientifiche, ma accorgendosi di prediligere e di dedicare la maggior parte del tempo dello studio alle materie letterarie, non intese come un obbligo ma soltanto come una passione e un hobby. Per questo motivo, decide di cambiare completamente strada appena finita la maturità.

Legge Dante, Virgilio, poeti contemporanei, autori russi e tutto ciò che riguarda la letteratura. Giunta al momento della scelta dell’università, l’indirizzo preferito non poteva che essere quello umanistico. In un mondo in cui l’ambiente umanistico viene dimenticato, lei sceglie comunque la strada della passione e non del guadagno e si laurea così nel 2014 in Letteratura e linguistica moderna, conseguendo la laurea triennale in lettere con una tesi in Linguistica, analizzando il dialetto veneziano all’interno di una commedia del Cinquecento di Scipione Maffei. Nel 2016 si laurea nuovamente in Italianistica, con una tesi magistrale in Filologia Romanza, riguardante l’intertestualità tra Dante e i suoi modelli, autori più antichi che seguì per arrivare a maturare una scrittura più attenta e innovativa. Nel tempo libero legge, scrive, guarda film per aumentare la sua cultura cinematografica, genere ormai più in voga rispetto alla letteratura, e soprattutto, appena c’è tempo, viaggia, per scoprire nuovi posti ed essere alla ricerca di nuove esperienze da guardare e raccontare. Essendo stata presa un po’ troppo dagli impegni universitari, Simona ha dimenticato la sua passione primaria, la scrittura, un’arte essenziale che cercherà di continuare a coltivare crescendo e, con l’aiuto del team e della pagina, sicuramente questo obiettivo sarà raggiunto. Attualmente lavora come bibliotecaria, dove non manca neanche un momento di leggere o vedere film.