Posso essere  definita una “bibliofila seriale”: una libreria per me è paragonabile ad una pasticceria per un goloso.

Sono nata a Roma il 30 Aprile 1977 e le mie passioni principali sono i libri, la storia e la psicologia: così in ordine ho iniziato Pinocchio a 5 anni pur non sapendo leggere ma inventandomi le parole; mi sono laureata nel 2004 in Lettere moderne con indirizzo storico alla Sapienza di Roma ed ora sto quasi per concludere il corso di “ Psicologia e Salute” sempre nella stessa università.

Nel mentre, ho frequentato il corso di LIS (Lingua dei Segni Italiana) fino al livello III e conseguito un Master in Mediazione Familiare.

Amo la musica in generale e qualche volta suono il pianoforte per piacere, così come scrivo poesie ascoltando quello che mi suggerisce la mia voce interiore. Sono appassionata di manga, anime, tecnologia e serie TV e penso che dovrei smetterla perché sto diventando una “seriofila”.

Viaggio quando posso ed in generale sono curiosa di tutto ciò che mi colpisce, collezionando in maniera certosina ogni notizia e materiale sull’argomento. Il mio motto è “Prezioso per me ciò che gli altri considerano scontato, perché ottenuto facilmente o mai mancato loro”. Se fossi un’eroina letteraria sarei Jane Eyre; una poesia “Se io potrò impedire a  un cuore di spezzarsi” di Emily Dickinson.

Non so chi sarò in futuro: sognavo di lavorare in un archivio o museo ed ora studio per aiutare se possibile il prossimo, in particolare disabili, bambini ed anziani; ma ciò che conta è restare sempre Ary.