Com’è da tradizione il 24 dicembre non si mangia carne e questa cosa a volte mette in crisi molte casalinghe perché è difficile creare un menù completamente a base di pesce. Oggi vi do un suggerimento su come realizzare una cena perfetta per la Vigilia.

  • Antipasto: per iniziare la vostra cena vi darò un paio di idee davvero originali che sono anche molto veloci e pratiche da preparare. La prima idea riguarda le bruschette di salmone e mozzarella. Per realizzare questo piatto dovete comprare delle baguette, 500gr di salmone affumicato e una mozzarella (tritata finemente). Procedete con il tagliare le baguette a fette spesse un paio di centimetri e poi ponete su ogni fetta un pezzo di salmone e un po’ di mozzarella e alla fine infornate il tutto a 180° fino a quando il formaggio non si sarà sciolto. Come secondo suggerimento vi propongo i gamberi in salsa rosa. Per preparare questo antipasto occorrono una confezione di gamberi in salamoia (che prima di guarnire laverete e lascerete in ammollo in acqua per un’oretta), 10 cucchiai di maionese, 10 cucchiai di ketchup e 150 grammi di insalata. Per prima cosa preparate la salsa rosa che otterrete mescolando le due salse base e poi unitela ai gamberi. A questo punto in ciotole monoporzione mettete una base di insalata fresca e 4/5 gamberi e il gioco è fatto. Come ultima idea vi propongo delle tartine con salsa di tonno. Per preparare questo piatto dovete procurarvi un pacco di pancarrè, 3 scatolette di tonno al naturale e della maionese. Iniziate con il tostare il pancarrè e dividere le fette in due triangoli (op 4 se volete farle più piccine), a questo punto mescolate il tonno con la maionese fino a quando non risulterà ben cremoso e poi spalmatelo a mo’ di marmellata sulle tartine e poi servitele magari accompagnate da alcune olive dolci.
  • Primo piatto: come primo vi suggerisco gli gnocchetti alla crema di scampi, che sono un’alternativa davvero gustosa al classico risotto. Gli ingredienti per questa ricetta sono: 500gr di gnocchetti di patate freschi, mezzo chilo di scampi freschi, 500ml di panna da cucina, due cucchiai di concentrato di pomodoro, sale e pepe. Per prima cosa preparate la salsa. Pulite accuratamente gli scampi e sbollentateli per 5 minuti. Fatto ciò divideteli in due parti uguali e una metà mettetela in una padella antiaderente (dove ripasserete gli gnocchi con la salsa) con un filo d’olio e pepe e fateli insaporire un paio di minuti a fuoco lento. L’altra metà degli scampi spolpatela e frullatela nel mixer con un goccio d’olio e i due cucchiai di pomodoro. A questo punto unite la panna e versate il tutto nella pendola con gli scampi intere. Nel frattempo cuocete gli gnocchi per i minuti necessari scritti sulla confezione, poi scolateli e uniteli alla salsa salando e saltando in padella per qualche minuto. Se volete dare ancora più gusto al piatto spolverate il tutto con un po’ di prezzemolo.
  • Secondo piatto: come secondo di pesce vi consiglio la frittura mista, un classico che piace sia ai più grandi che ai più piccoli. Per realizzare questa frittura occorrono 500gr di calamari freschi, 500gr di gamberi freschi, olio di semi per friggere, 120gr farina, 1 uovo, 100ml di latte e sale. Per prima cosa pulite per bene il pesce e una volta pulito sbollentatelo un paio di minuti. Fatto ciò tagliate a rondelle i calamari e sgusciate i gamberi. Dopo di che preparate la pastella mettendo in una ciotola la farina, il latte, l’uovo e un pizzico di sale. A questo punto mettete a scaldare l’olio per friggere e una volta pronto immergete il pesce nella pastella e cuocetelo un paio di pezzi per volta finché non risulterà dorato. Una volta cotto tamponatelo con della carta assorbente e una volta tolto l’olio in eccesso servitelo con del limone fresco su un vassoio da portata. Un consiglio che vi do è che potete mantenerlo caldo mantenendolo sul termosifone della vostra cucina coperto con un canovaccio fino a quando non sarà necessario servirlo.
  • Dolci e frutta: per quanto riguarda la frutta vi consiglio o l’ananas a fette oppure la classica frutta secca di stagione (fichi, datteri ect.). Anche sui dolci vado sul classico torroni, panettoni e pandori.

Questo menù esclusivamente di pesce può essere accompagno da un ottimo vino bianco come ad esempio una Falanghina o un Pecorino.

Buon Appetito e Buone Feste

Marilena De Angelis