Quella del panettone gastronomico è una tendenza che già da qualche anno si è imposta sulle tavole natalizie di molti italiani. In alternativa al classico panettone, che viene prevalentemente consumato a fine pasto come dolce, il panettone gastronomico, al contrario, fa da apripista per tutti i pranzi o cene di queste feste. Infatti è ormai molto diffusa questa pietanza nei buffet di Natale come antipasto, perché da ampio spazio alla fantasia: infatti la farcitura non è affatto standard, ma ognuno in base ai gusti può scegliere il ripieno che più preferisce. Solitamente si utilizzano gamberetti e salsa rosa, un grande classico, oppure anche del salmone fresco o mousse di salmone, se preferite i salumi potete optare per dello speck e Brie oppure del prosciutto cotto accompagnato con del formaggio, magari stracchino o scamorza affumicata come altra accoppiata vincente. Se invece optate più per formaggi e verdure, per una versione vegetariana, potete preparare  un pâté di olive nere o di melanzane o funghi, oppure il classico duo gorgonzola e noci.

Insomma, il panettone gastronomico costituisce un’alternativa originale e diversa dai soliti tramezzini, e vale davvero la pena provare! Se volete prepararlo in casa il procedimento è abbastanza lungo ma la soddisfazione una volta ultimato sarà davvero grande. Quindi vi lascio sotto una ricetta per la preparazione!

Ingredienti

Farina Manitoba, 250gr

Farina 0 250gr

Latte 250ml

Tuorlo d’uovo 3

Lievito di birra 15gr

Burro 80gr

Zucchero 40gr

Sale 10gr

Procedimento. Per la preparazione di questo impasto consiglio di utilizzare una planetaria, così da rendere più facile il tutto. Quindi, nella ciotola della planetaria, versare la farina, possibilmente setacciata, unendovi lo zucchero ed i tuorli con il latte. Inoltre sciogliere il lievito in un filo di latte ed unirlo a questi ingredienti. Una volta messi tutti gli ingredienti nella ciotola, iniziate a fare impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto elastico e non appiccicoso. A questo punto unite poco alla volta all’impasto il burro, che deve essere prima leggermente ammorbidito. Uniformato anche il burro, aggiungete il sale e lavorate ancora un po’ l’impasto per farlo uniformare ulteriormente. Quando sarà ultimato, lavoratelo per ottenere una pagnotta, per poi rimetterla nella ciotola per lasciarla riposare, per un’ora circa, in modo che possa lievitare. Una volta lievitato, livellatelo a mano in modo da inserirlo bene nello stampo per panettoni. Informare per 45 minuti a 180 gradi. Quando sarà raffreddato il panettone, tagliatelo in maniera orizzontale e sbizzarritevi a farcirlo! Una piccola dritta: se non avete tempo di prepararlo in casa, oggi giorno potete ordinarlo anche in forneria o trovarlo nel supermercato, basta solo aggiungere la vostra farcitura preferita e il gioco è fatto!

 

Melania Rinaldi