Film di delicata bellezza, che regala emozioni allo spettatore fin dai primi minuti di visone. Veniamo soggiogati dalla narrazione di quella che sembra una fiaba, in chiave moderna. Attraverso il racconto di Forrest ripercorriamo le tappe salienti della sua vita e allo stesso tempo quelle della storia americana: dall’ascesa di Elvis Presley alla guerra del Vietnam che vede l’opporsi dei movimenti pacifisti. Il protagonista interpretato da Tom Hanks ha un quoziente intellettivo di 75. Oggi verrebbe classificato all’interno della categoria FIL (quoziente intellettivo limite), in sintesi Forrest si trova sospeso tra ritardo mentale e normalità. Nonostante le sue difficoltà a livello cognitivo è un personaggio dalla spessa personalità. Ottimista, affronta i problemi che gli si pongono dinanzi con innocenza, ma allo stesso tempo con forza e lealtà d’animo. L’amore incondizionato e puro che prova per Jenny, la sua migliore amica, fa da filo conduttore durante tutta la narrazione e oltre, fino ad arrivare alla conclusione del film.

“Da quel giorno siamo sempre insieme Jenny e io, come il pane e il burro.”

Un personaggio basilare è la madre di Forrest. Dipinta come donna tenace, dalla fede solida. Convinta fermamente che il figlio potesse avere una vita normale e un futuro nonostante le sue problematiche. E così è stato.

“Mamma diceva sempre: la vita è uguale a una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita!”

CURIOSITÁ: Sparsi per il mondo esistono ben 33 ristoranti Bubba Gump! Li possiamo trovare in Messico, Stati Uniti, Cina, Giappone, Bali, Filippine e Malesia. Il simbolo è un gambero sorridente! Ricordate la panchina di Chippewa Square in cui Forrest inizia il suo lungo racconto? È diventata un simbolo cult ed è attualmente conservata al Savannah History Museum.

ERRORI: Per la maggior parte si riscontrano errori anacronistici e di continuità individuabili solo da un occhio esperto. Un esempio, sono le azioni della Apple che nel 1976 non esistevano.

Che altro dire? Forrest Gump è vincitore di 6 premi Oscar ed è valso a Tom Hanks il premio come miglior attore.

 

Giulia Ponzin