Condividere cose semplici e trascorrere il tempo in compagnia delle persone che amate, secondo i danesi, decretati nel 2016 il popolo più felice nel World Happines Report delle Nazioni Unite, sarebbe questo il segreto per la felicità: adottare la filosofia hygge.

Hygge (“hoo-gah”) è una parola danese che indica uno stile di vita basato sulla ricerca del piacere nelle piccole cose, come lasciarsi trasportare dai sapori di casa, gustare una cioccolata calda o restare accoccolati davanti al camino in una fredda giornata. Questa filosofia, proveniente appunto dalla Danimarca, nasce proprio con lo scopo di “sopravvivere” all’inverno, per superare quella depressione stagionale che arriva quando il freddo ci costringe a restare in casa e le feste in spiaggia sono solo un vago ricordo. Dopo aver preso piede negli Stati Uniti, questa moda sta dilagando anche in Italia e allora vediamo insieme cosa fare per intraprendere l’hygge!

Chiacchiere e buon cibo. Ovviamente, la prima regola non poteva che essere quella di passare qualche ora tra amici e familiari condividendo del cibo. Organizzate cene, merende all’ora del tè o semplici serate davanti al camino mangiando qualche dolcetto, la cosa importante è concedersi queste coccole insieme ai vostri cari per avere l’occasione di chiacchierare e raccontarsi la giornata.

Arredamento. Per rilassarsi appieno bisogna anche avere l’arredamento giusto. Le candele sono fondamentali, il fuoco e l’atmosfera soffusa sembrano infatti essere alla base di questa filosofia. Da non sottovalutare anche l’arredamento del bagno che deve rappresentare il luogo per il benessere personale.

Leggere un libro. Relax significa anche prendersi un po’ di tempo da soli e cosa c’è di meglio che avvolgersi in una coperta e leggere un buon libro? Direi assolutamente nulla.

Plaid e poltrona. Come avrete capito, hygge significa prima di tutto non stressarsi. Quindi il riposo è una regola d’oro, c’è chi preferisce il riposino pomeridiano, chi ama stare 5 minuti in più nel letto la mattina o chi si concede un film con plaid e cioccolata. A voi la scelta!

Insomma, leggere, cucinare, chiacchierare o semplicemente dormire, qualsiasi cosa vi piaccia fatela senza paura e ricordate che Hygge significa stare bene, significa non negarci la felicità ma ricercarla in piccoli gesti quotidiani, in tutte quelle cose che spesso ci sembrano scontate ma che, alla fine, si rivelano essere le più importanti.

 

Oriana Melchiorre