Stranger Things è la serie più seguita di Netflix nell’ultimo periodo. Ma quali sono i suoi punti forti? E perché al pubblico piace così tanto?

La serie è caratterizzata da pochi episodi (la prima stagione ne comprendeva otto, la seconda nove) che raccontano, per l’appunto, tutte le cose strane che accadono in un paesino americano, Hawkins. Fenomeni paranormali avvengono nel mondo reale e la causa sembra essere la presenza di un mondo ultraterreno parallelo al nostro, da cui provengono creature strane e anomale. La conseguenza più grave derivata da questo luogo è la sparizione di persone: nel Sottosopra, infatti, vive un mostro che attira a sé i bambini, le persone innocue e i più deboli per allontanarli dagli affetti.

I quattro protagonisti sono dei ragazzi: Dustin, Mike, Will e Lucas, che vengono colpiti da una terribile scomparsa, quella di un loro componente, precipitato nel mondo oscuro. Proprio dal punto di vista degli adolescenti viene raccontata la storia, i quali, essendo abituati a praticare giochi di fantascienza usando la fantasia, vivono l’esperienza come fosse un gioco, peccato soltanto che essa coincida con la realtà! Ogni episodio fa restare tutti col fiato sospeso, una puntata rimanda inevitabilmente alla successiva, i finali sono delle pause improvvise della storia e subito, una serie lunga otto puntate sembra un film lungo nove ore!

Perché vederlo, dunque? Proiettato nel 1984, la serie ricorda le vecchie abitudini americane, rivelando le paure più grandi che colpiscono tutti i ragazzi dagli undici anni in sù, quando si scoprono i film horror, i giochi di fantascienza e ci si comincia ad avvicinare alle situazioni paranormali. Stranger Things mette in scena le nostra paure facendole diventare reali e subito ci immedesimiamo nella situazione che stanno vivendo i protagonisti.

È così che Will viene attratto dal mondo del Sottosopra e ne torna avendo ancora dei postumi: il mostro sembra aver lasciato nel suo corpo una parte di sé. Per questo durante le uscite quotidiane con gli amici sente dei rumori, avverte dei sussulti e, attratto dalla particolarità della cosa, si estranea dalla realtà e torna nuovamente nel Sottosopra, vivendo due vite parallele. Riuscirà a vivere una vita normale? Gli incubi si fanno realtà e noi, che man a mano impariamo ad amare i personaggi, affezionandoci a loro, viviamo le loro stesse ansie, ci immedesimiamo nelle loro paure e nei loro modi di affrontare i pericoli. Inganni, improvvise apparizioni, forze oscure sono sempre dietro l’angolo, in un’angoscia continua che mantiene tutti col fiato sospeso.

La nuova stagione prosegue con questo ritmo, con nuovi personaggi come Max, vecchie conoscenze che tornano in scena e nuovi incontri.

Riusciranno a interrompere finalmente i legami con il mondo parallelo? Riusciranno a tornare alle loro esistenze felici? Cosa accadrà in questa nuova stagione? Nuovamente gli episodi sono incatenati gli uni agli altri. Non ci resta che scoprire e guardare tutte le nove puntate offerte da Netflix. Inoltre, voci di corridoi, ricordano e preannunciano l’arrivo di una terza stagione, stay tuned!

 

Trailer della nuova stagione

 

Simona Abbate Sidoti