“Odio Amleto”, la commedia di Paul Rudnick del 1991, arriva alla Sala Umberto di Roma, diretta da Alessandro Benvenuti dal 3 al 15 ottobre. Gli attori portano in scena il contemporaneo unito all’antico, toccando argomenti letterari legati alla figura di Shakespeare. Il cast è d’eccezione: Gabriel Garko reciterà, infatti, al fianco del grande Ugo Pagliai, Paola Gassman, Annalisa Favetti, Guglielmo Favilla e Claudia Tosoni. Il protagonista è un attore del piccolo schermo Andrew Rally che, provenendo da Los Angeles, decide di trasferirsi a New York nell’appartamento in cui abitava il leggendario John Barrymore, attore che rese divenne famoso per la sua interpretazione di Amleto. L’attore per far carriera accetta di interpretare il ruolo del personaggio shakespeariano sul palcoscenico, ma verrà preso dalla visione del fantasma del leggendario John Barrymore, apparso grazie al richiamo dell’agente di Rally, Troy, in grado di poter mettersi in contatto con i defunti. Andrew viene così spinto a chiedere consigli al fantasma circa il ruolo da interpretare, ma durante il dialogo gli sfugge un’imprecazione “Odio Amleto!” che rovinerà la quiete ottenuta, difatti un fulmine irromperà nella stanza creando con un gioco di luci e buio un’ombra sul muro. Quell’ombra viene vista esclusivamente da Andrew, il quale dovrà mantenere il segreto o essere ritenuto un folle. La notte prima del suo debutto, Andrew si trova a casa e torna a fargli visita il fantasma di Barrymore, che gli darà alcuni consigli per poter calarsi al meglio nella parte del personaggio. Purtroppo, la prestazione del giovane attore risulterà scadente, ma nonostante ciò riceverà una doppia proposta: interpretare nuovamente il personaggio shakespeariano sul palcoscenico oppure ottenere una parte televisiva, un vero e proprio dubbio amletico!

«È un’emozione entrare a teatro, nel mondo dello spettacolo, è lì che ricevi il maggior contatto con il pubblico» ha affermato Gabriel Garko, famoso per lo più per ruoli in fiction televisive. Al fianco di nomi celebri come quello di Pagliai, il suo lavoro teatrale non può che raggiungere l’apice della soddisfazione. La commedia risulta così brillante, fresca di effetti speciali e battute effervescenti, senza dimenticare il tributo al grande teatro di Shakespeare. La durata dello spettacolo è di due ore, compreso l’intervallo. Oltre questa tappa romana, il tour continuerà presso le altre principali città italiane di Torino, Milano, Udine, Napoli fino a dicembre, quando si fermerà per ripartire nuovamente nell’anno successivo. Divertimento e arte sono assicurati!

Per info, costi, biglietti e date, si visiti il sito: https://www.salaumberto.com/stagione-teatrale-2017-2018/odio-amleto-gabriel-garko-ugo-paglai-paola-gassman.html

Simona Abbate Sidoti