Chuck Lorre, un nome, una garanzia. Dopo l’enorme successo di 2 uomini e mezzo, Big bang theoryMom gli amanti del genere sit-com non hanno dubbi, e quando si presenta una nuova comedy targata Chuck Lorre production, l’aspettativa è alta e la curiosità insaziabile. Quando poi a commissionare il tutto è Netflix… Che altro aggiungere? Disjointed è la nuova serie di cui stiamo parlando: la prima stagione, composta da 20 episodi di mezz’ora l’uno, sarà disponibile sulla celeberrima piattaforma di streaming a partire dal 25 agosto. Il teaser lanciato da Netflix è breve ma accattivante, ed in pochi secondi è capace di lanciare a grandi linee il tema principale di cui parlerà la serie, lasciandola tuttavia in un fumoso alone di mistero.

Nel cast scelto per recitare in Disjointed non possiamo non iniziare parlando della grande protagonista, l’attrice Kathy Bates, una star che tutti ricorderemo in American Horror story, e che in questo caso ha stravolto completamente il suo ambito di recitazione.

L’attrice infatti interpreta un nuovo e singolare personaggio, Ruth Feldman. Ruth è stata per tutta la vita un avvocato, oltre che un’attivista impegnata nella lotta alla legalizzazione della marijuana. Ma Ruth ha un grande sogno, ed è disposta a lasciarsi la vecchia sè alle spalle pur di realizzarlo: è così che deciderà di aprire un negozio a Los Angeles il quale si occupi di terapia alternative a basa di cannabis. E lo farà con l’aiuto del figlio ventenne Travis, tre commessi costantemente fumati ed una guardia di sicurezza problematica reduce dalla guerra in Afghanistan. Nel cast troveremo inoltre  Elizabeth Alderfer (Orange is the new black), Dougie Baldwin (Nowhere Boys), Aaron Moten (The Night OfMozart in the Jungle), Chris Redd (Vite da popstarFat Camp). Ed in ultimo,ma non per importanza, vedremo Michael Trucco, il bel Samuel Anders di Battlestar Galactica, il quale impersonerà l’acerrimo nemico della protagonista:  un istruttore di arti marziali la cui palestra è proprio accanto al negozio di Ruth e che, da grande oppositore della marijuana quale è, sarà disposto a tutto pur di ostacolarla.

Tanta comicità, risate garantite e personaggi fuori dal comune: Disjointed saprà rapirvi e la brevità di ogni episodio ben si presta ad un perfetto binge watching sotto lombrellone!

 

Chiara Merli