Se si pensa al borotalco la prima cosa a venirci in mente è il suo impiego sulla pelle dei bambini per evitare le irritazioni dovute dal pannolino. Eppure, questa polvere bianca e profumata, può essere utilizzata in tanti altri modi, molti dei quali inaspettati. Scopriamoli insieme!

  • Togliere le macchie di olio

A volte, mentre si mangia, capita che ci si sporchi con l’olio di qualche pietanza. Applicate subito una spolverata di borotalco e lasciate agire per una mezzora. Il talco assorbirà l’olio, senza lasciare traccia di aloni.

  • Scarpe profumate

Assorbe l’olio e assorbe anche il sudore neutralizzando gli odori. Aggiungete un po’ di borotalco nelle vostre scarpe, soprattutto in quelle da ginnastica o in quelle da indossare senza calze.

  • Contro le formiche

Inaspettatamente il borotalco può essere un ottimo repellente contro le formiche, molto utile soprattutto se non volete usare prodotti tossici in casa. Cospargetelo vicino i balconi o le finestre per evitare che entrino le formiche.

  • Togliere l’umidità

Il talco può aiutare anche a far riassorbire le macchie di umidità ed a mandar via la muffa. La tecnica da utilizzare è sempre la stessa, mettete il borotalco dove serve, libri, poltrone, persino muri, e lasciate agire!

  • Per la depilazione

Per tenere a bada arrossamenti e irritazioni, ci si può cospargere di borotalco prima di procedere con la depilazione. Inoltre, questa polvere magica assorbirà l’umidità della pelle permettendo alla ceretta di aderire in modo migliore.

  • Shampoo secco

Se volete usare uno shampoo secco che sia bio il più possibile, potete applicare il borotalco. Basta spolverizzarlo sulla cute e aspettare una decina di minuti, dopodiché spazzolate con energia per mandarlo via.

  • Ciglia folte

Il borotalco corre in vostro aiuto anche per avere delle ciglia lunghe e folte. Dopo aver applicato una prima base di mascara, con uno scovolino pulito mettete il talco sulle vostre ciglia e poi procedete con una seconda mano di mascara.

Oriana Melchiorre