Avete voglia di un bel bagno rilassante? Ecco per voi una ricetta semplice ed economica per realizzare queste “bombe frizzanti”, delle pastiglie effervescenti da mettere nella vasca dove rilasceranno il loro profumo e tante bollicine per un bagno energizzante. Un’originale idea da regalare, ma soprattutto una piccola coccola da concedersi a fine giornata!

Ingredienti:

200 grammi di bicarbonato di sodio

100 grammi di amido di mais (maizena)

100 grammi di acido citrico (si trova in farmacia)

30 gocce di olio essenziale a piacere

1 cucchiaino di un olio vegetale

Cacao, curcuma, cannella o altri coloranti naturali

Procedimento:

Dopo aver mescolato insieme il bicarbonato di sodio, l’amido di mais e l’acido citrico in un contenitore, aggiungete l’olio vegetale che avete scelto e le 30 gocce di olio essenziale che preferite. Potete scegliere la fragranza che più vi piace anche in base all’effetto che volete ottenere, ad esempio l’olio d’arancio per un effetto rilassante o quello di menta per averne uno energizzante. Mentre iniziate ad amalgamare gli ingredienti iniziate ad aggiungere un po’ d’acqua, spruzzandola con un nebulizzatore, a questo punto inserite anche gli ingredienti che avete scelto per colorare la vostra “bomba frizzante”. Il composto non dovrà essere troppo bagnato, altrimenti inizierà a frizzare prima del tempo, l’acqua deve essere aggiunta tanto quanto basta per rendere l’impasto lavorabile a mano. Ora potrete inserirlo negli stampini, per dargli la forma che preferite. Potete scegliere stampini per il ghiaccio, vasetti di yogurt oppure le forme in silicone per i dolci. Dopo aver trasferito il composto negli appositi contenitori, lasciate riposare per almeno un paio d’ore in modo tale che si solidifichino e possano essere estratte senza rompersi. Una volta tolte le bombe dallo stampo, lasciatele su un vassoio per un giorno intero, fin quando non saranno più umide, a questo punto potrete confezionarle oppure buttarle direttamente in vasca!

La “bomba frizzante” può essere utilizzata anche per fare i suffumigi per la pulizia del viso, basta metterla nell’acqua dopo averla portata a bollore.

Oriana Melchiorre