La Spagna, con tutta la sua cultura colorata e vivace, approda su Netflix con uno show dai toni drammatici, Las chicas del cable. Una serie che ha già meritato il rinnovo per la seconda stagione, e che pare destinata a suscitare molto interesse, in particolare tra il pubblico femminile della nota piattaforma. Il successo tutto al femminile viene, in primis, per il tema: emancipazione, donne che lottano per la libertà, storie d’amore… Gli ingredienti sono perfetti e molto attuali, nonostante la trama si svolga nel passato, precisamente il 1928.

La serie è diretta da Carlos Sedes e David Pinillos, registi pluripremiati sia in Spagna che in alcuni festival europei. Forse dei nomi poco noti a noi italiani, ma delle garanzie per il pubblico spagnolo!

Veniamo alla trama dello show : Las chichas del cable è ambientata a Madrid negli anni ‘20 , un epoca difficile per le donne del tempo. Per essere libere e accettate dovevano lottare duramente e fare tanti, troppi sacrifici. La storia si concentra sulle vicende di quattro ragazze, provenienti da vari ambienti e ognuna con un passato diverso. Tutte e 4 iniziano a lavorare come centraliniste ed è proprio tramite questo lavoro che inizierà la loro battaglia verso l’indipendenza, che scopriranno presto non essere così facilmente raggiungibile. Questo gruppo di ragazze, dapprima sconosciute tra loro, formeranno una vera e propria famiglia, aiutandosi dei momenti più difficili e creando un amicizia solida e duratura.

Las chicas del cable non risparmia colpi di scena, e racconta i fatti con estrema veridicità e senza censurare anche i maltrattamenti peggiori subiti dalle protagoniste e dalle donne in generale. Le 4 protagoniste sono interpretate da attrici poco conosciute in Italia, ma molto apprezzate nel loro paese: Blanca Suàrez interpreta Lidia ed è popolare in Italia per aver recitato nella fiction L’isola. Maggie Civantos è Angeles, Carlota è impersonata da Ana Fernàndez mentre Nadia De Santiago è Marga.

La prima stagione in 8 episodi andrà in onda su il 28 aprile: è la prima volta che Netflix trasmette una serie originale spagnola, perciò saremo molto curiosi di vederle!

 

 

Chiara Merli