Fan italiani, l’attesa è terminata: finalmente la seconda stagione di Mr. Robot arriva anche da noi, precisamente il 30 marzo. In America è stata un gran successo, tanto che la serie si è assicurata il rinnovo per il terzo capitolo. Lungi dal voler anticipare la trama, posso rivelarvi solo che la nuova stagione sarà colma di flashback che mostrano il protagonista Elliot il mese successivo agli eventi della primo capitolo, ed il suo cambiamento di vita volto ad indebolire l’immancabile Mr. Robot, che non gli da pace. Il tutto condito con indagini FBI, sedute psicologiche e nuovi, cruciali personaggi.

Ma facciamo un passo indietro, contestualizzando questa meravigliosa serie tv anche per chi non dovesse conoscerla. Mr. Robot è un drama-thriller incentrato sul mondo dell’informatica, ma adatto anche a chi non mastica molto il linguaggio dei computer. La serie è stata sceneggiata da San Esmail, ed è stata vincitrice di vari riconoscimenti tra cui Emmy e Golden Globe come miglior serie drammatica. Mr. Robot racconta la storia di Elliot Alderson (impersonato da Ramu Malek – Una notte al museo), giovane newyorkese che lavora presso la ditta Allsafe come esperto di sicurezza informatica. Questo protagonista è tutt’ altro che ordinario: è una persona depressa e ansiosa, la cui dipendenza dalla morfina gli causa continue allucinazioni e parecchi problemi di socializzazione. Se in pubblico potrebbe sembrare soltanto un tipo strano, è nelle vita privata che da il meglio di se: Elliot, nel suo tempo libero è uno stalker e un hacker particolarmente dotato, che utilizza le sue conoscenze adoperandosi come giustiziere informatico. Ma la vita di Elliot è destinata a cambiare quando conosce Mr. Robot (interpretato da Christian Slater), il capo di una setta di hacker chiamata Fsociety, i cui piani sono quelli di portare al fallimento un’enorme azienda accusata di aver condotto a vari disastri ambientali. Ovviamente Elliot rimane affascinato dai piani della Fsociety e decide di diventarne un affiliato. Riuscirà nell’ impresa? O le sue turbe psichiche prenderanno il sopravvento?

Mr. Robot è una serie ricca di dialoghi interiori alla Fight Club, colpi di scena e che potrebbe causarvi qualche paranoia sul concetto di privacy su internet! Non c’è da stupirsi che l’accoglienza e l’audience siano state altissime, sia negli Usa che in Italia. Uno dei punti di forza della serie è sicuramente il personaggio di Elliot : la costruzione del protagonista è perfetta, e le sue continue riflessioni delineano fortemente la personalità, tutt’altro che semplice, che lo caratterizza. Elliot è confuso, dominato da forze contrastanti, con un fondo di inguaribile idealismo talmente spontaneo da sembrare quasi infantile… Geniale, nella sua stranezza.

Per i fan di Mr. Robot, l’appuntamento è il 30 marzo su Premium Stories, il canale premium di Mediaset. Per chi invece fosse rimasto incuriosito da questo articolo, raccomando di guardare tutta la prima stagione prima di avventurarsi nella seconda: pena, rovinarsi la sorpresa!

Chiara Merli