Siamo tutti a conoscenza del fatto che il sonno e il riposo siano parti integranti delle nostre giornate. Ma sappiamo veramente quanto tempo andrebbe dedicato ad essi?

Per quasi tutti gli individui, l’ideale sarebbe dormire otto ore per notte; in realtà, però, questo dato varia anche in base all’età della persona e non tutti necessitano di un riposo di tale durata, in quanto riescono comunque a svolgere tutte le loro attività quotidiane. In ogni caso, è fondamentale non cercare di “risparmiare” sulle ore di sonno in quanto, durante il riposo, il nostro cervello svolge numerose funzioni molto importanti, come ad esempio il consolidamento dei ricordi; inoltre, il sonno notturno aiuta la ripresa del corpo dal punto di vista sia fisico che mentale.

Un sonno di buona qualità è molto importante per la nostra salute. Dormire troppo poco, o male, infatti, può provocare stress, ansia ed in alcuni casi anche fenomeni di depressione; al contrario, riposare bene favorisce un migliore funzionamento dell’organismo ed anche il buonumore. Ad ogni modo, per comprendere se dedichiamo una quantità di tempo idonea al sonno, basta analizzare la qualità delle nostre giornate: se avvertiamo difficoltà di concentrazione, oppure abbiamo sonnolenza continua, ciò significa molto probabilmente che non abbiamo riposato a sufficienza e che pertanto dovremmo raggiungere un migliore equilibrio tra sonno e veglia.

Marika Sauria