Rinforza i capelli, sbianca i denti ed è un ottimo idratante per la pelle. L’olio di cocco non è solo ampiamente utilizzato in cucina per le sue proprietà benefiche, ma è anche una valida alternativa a molti prodotti di bellezza. L’olio di cocco si ricava dalla spremitura a freddo della polpa del cocco, al di sotto dei 24° si presenta in forma solida, mentre assume la classica forma di olio liquido e semitrasparente ad una temperatura più alta. È ricco di antiossidanti e contiene moltissimo acido laurico, un antisettico e antimicrobico naturale che lo rende perfetto per la cosmesi quotidiana. Esso, infatti, ha un effetto idratante e anti-age per la presenza delle vitamine A e C ed è consigliato per il trattamento di dermatiti, eczemi e acne. Per quanto riguarda i capelli, invece, è un ottimo disciplinante, un alleato contro la forfora e, grazie alla vitamina E, stimola la crescita dei capelli e ne ripara il fusto. Questa sua proprietà è utile per rinforzare anche ciglia e unghie.

Vediamo insieme i principali utilizzi dell’olio di cocco per il benessere del nostro corpo.

  • Crema idratante. Applicatelo subito dopo la doccia, con la pelle ancora bagnata, massaggiando delicatamente fino al completo assorbimento. La vostra pelle sarà luminosa, vellutata ed anche profumatissima. Può essere utilizzato anche per il viso, soprattutto per evitare le screpolature dovute dal freddo, anche se è sconsigliato usarlo tutti i giorni per evitare di chiudere i pori.
  • Contorno occhi. Per un effetto anti-age e per attenuare borse e occhiaie, l’olio di cocco può essere applicato anche sulla zona sotto gli occhi massaggiandolo delicatamente dall’angolo interno dell’occhio verso l’angolo esterno.
  • Impacco lenitivo. La sua azione antibatterica e lenitiva è molto utile per combattere dermatiti, psoriasi ed eczemi. Basta applicarlo sulla zona infiammata almeno una volta al giorno per attenuare rossore e prurito.
  • Scrub per il corpo. L’olio di cocco è ottimo per esfoliare delicatamente la nostra pelle, lasciandola morbida e idratata. La ricetta è molto semplice, basta unirlo allo zucchero di canna formando un composto da spalmare sul corpo.
  • Struccante. Ebbene sì, l’olio di cocco è anche un ottimo struccante! Questo perché è in grado di combattere batteri e microbi di varia natura, inoltre, rimuove alla perfezione il trucco waterproof. Può essere applicato direttamente con le dita, strofinando delicatamente sul viso e insistendo sulla zona occhi.
  • Anti smagliature. Se massaggiato quotidianamente sulle smagliature aiuta a ridurle nel tempo.
  • Impacco anti doppie punte pre– Per impedire ai capelli di sfibrarsi ed eliminare le doppie punte, basta applicare l’olio di cocco su tutta le lunghezze dei capelli, soffermandosi sulle punte, e lasciarlo agire per almeno un paio d’ore prima di procedere con lo shampoo. I capelli saranno nutriti e più corposi.
  • Lozione antiforfora. Se applicato sul cuoio capelluto, prima dello shampoo, aiuta a prevenire e combattere la forfora poiché agisce contro le infiammazioni della pelle, idrata la cute ed è anche un ottimo seboregolatore.
  • Leave in. L’olio di cocco può essere utilizzato anche dopo lo shampoo, sui capelli ancora bagnati prima di procedere all’asciugatura. Ovviamente ne occorrono pochissime gocce, solo sulle punte, altrimenti i capelli risulteranno unti. Usato in questo modo serve per prevenire l’effetto crespo e a proteggere i nostri capelli dal calore del phon, prevenendo le doppie punte.
  • Igiene orale. L’olio di cocco può essere utilizzato anche per la nostra igiene orale sia come un collutorio, facendo degli sciacqui per eliminare i batteri che si annidano nella nostra bocca e sconfiggere l’alito cattivo, che come sbiancante naturale, applicato direttamente sui denti o aggiunto al normale dentifricio. Inoltre, mischiato con il bicarbonato di sodio forma un ottimo dentifricio naturale, anche se è sconsigliato usarlo quotidianamente poiché il bicarbonato rischia di rovinare lo smalto dei nostri denti.

 

Oriana Melchiorre