I cookies sono uno dei dolci tipici della cucina americana e sono attualmente diffusi in tutto il mondo. Facilmente riconoscibili per la loro forma piatta e rotonda, e per la presenza di gocce di cioccolato, possono essere gustati durante la colazione oppure a merenda.

Questi dolcetti nacquero quasi per caso negli anni ’30, nella cucina dell’hotel di Ruth Wakefield. Ella era solita preparare per i suoi clienti dei biscotti al burro e cioccolato, ma un giorno finì la cioccolata liquida che abitualmente utilizzava e la sostituì con una tavoletta di cioccolato ridotta a pezzetti. Questi ultimi, al contrario di quanto si aspettava, non si sciolsero, ma rimasero ben visibili. La signora Wakefield scelse di offrire comunque questo dolce ai propri clienti, i quali apprezzarono molto la novità. Da quel momento la ricetta si diffuse e divenne una delle più conosciute in America.

Esistono attualmente diverse varianti di questo dolce, da quella light a quella in cui ingrediente fondamentale dell’impasto è il cacao. Oggi vi proporremo invece la ricetta tradizionale che, come potrete vedere, richiede un tempo davvero breve di preparazione.

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero
  • 2 uova
  • Una bustina di lievito
  • 200 g di gocce di cioccolato

Unire il burro allo zucchero. Aggiungere le uova, la farina, il lievito, le gocce di cioccolato ed amalgamare il tutto. Prendere un po’ alla volta il composto con l’aiuto di un cucchiaio e formare delle palline, che andranno schiacciate e disposte sulla carta da forno. Cuocere a 180° per 10/15 minuti. Pochi passi e il gioco è fatto, buon appetito!

Marika Sauria