Di solito quando pensiamo alla torta di mele pensiamo a quella classica, quella che ci facevano le nostre nonne, con tante mele, ma piena di burro, di zucchero e di uova. Oppure pensiamo alla Apple Pie di Nonna Papera che preparava le sue gustose torte di mele e le faceva raffreddare sul davanzale dove puntualmente il goloso Ciccio le assaggiava!

Oggi vorrei proporvi una versione “moderna” della torta di mele, perché anche le ricette tradizionali possono essere aggiornate e adattate a nuove esigenze. Come l’esigenza di avere un dolce senza glutine, ricco di fibre, senza lattosio e derivati, senza uova e con pochi zuccheri, ma senza perdere il gusto e il piacere!

La mia torta di mele saracena è ideale per una colazione nutriente, leggera e per iniziare la giornata col buon umore. Magari da accompagnare con una tazza di the verde o un latte vegetale, con una spremuta di arancia o uno yogurt, da impreziosire con frutta secca come mandorle, noci ed uvetta. Ha come ingrediente principale il grano saraceno, che garantisce fibre, proteine, minerali e digeribilità grazie all’assenza di glutine. Poi le mele, che regalano morbidezza all’impasto e soprattutto dolcezza, permettendoci così di limitare la quantità di zucchero e tenendo più basso l’indice glicemico.

Ricetta della torta di mele saracena

  • 120 gr di farina di grano saraceno
  • 80 gr di farina di riso
  • 50 gr di fecola di patate
  • ½ bustina di lievito
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 o 2 cucchiai di sciroppo di riso
  • 50 ml di olio di riso o mais
  • 250 ml circa di mela frullata (corrisponde a una mela grande o 2 piccole)
  • 30 ml di acqua
  • 1 mela a cubetti o fettine

Il procedimento è molto semplice e veloce. E’ sufficiente mescolare insieme tutti gli ingredienti, prima i solidi quindi le farine, il lievito, la cannella, poi uno o due cucchiai di sciroppo di riso o miele se non siete vegani. E proseguite aggiungendo la mela frullata, l’olio, l’acqua e i tocchetti di mela. L’impasto può essere posto su una tortiera tonda o su uno stampo da plum cake. La torta cuoce in circa 40 minuti in forno statico riscaldato a 180 gradi. Servite con una spolverata di zucchero a velo e cannella e se di gradimento con una granella di mandorle.

Da provare, non trovate? Per un sapore nuovo e per sperimentare una colazione leggera e digeribile, ma allo stesso tempo golosa!

Isabella Vendrame