La torta di mele è un dolce molto diffuso soprattutto in America dove prende il nome di Apple pie. E proprio dal nome riusciamo a capire che tra i vari ingredienti quello principale sono le mele. Le mele sono associate al famoso detto “una mela al giorno toglie il medico di torno” e ciò è proprio vero perché esse contengono moltissime proprietà utili alla nostra salute. Infatti questi frutti molto gustosi contengono vitamine B1 e B2, inoltre sono povere di zucchero e quindi sono un alimento tollerabile a chi soffre di diabete e sono un ottimo alleato per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo (LDL). Le mele possono essere consumate sia crude che cotte e ne esistono molte varietà come la Golden oppure la Renetta.

Nella ricetta di oggi le mele verranno consumate cotte e gli ingredienti necessari sono:

  • 3 mele a buccia gialla
  • 500g di farina
  • 120g di zucchero
  • 140g di burro
  • 3 uova
  • 50ml di latte
  • 16g di lievito per dolci

Partite con il lavare e sbucciare le mele. Dopo di che tagliatele a fettine sottili simili a una mezza luna e ponetele in una ciotola con un paio di cucchiai di limone e zucchero, così non si ossideranno. Ora procedete con l’impasto. In una ciotola montate lo zucchero con le uova, il latte e il lievito. Nel frattempo sciogliete a temperatura ambiente il burro e una volta tiepido unitelo all’impasto continuando sempre a montare con le fruste elettriche. Una volta che il tutto si sarà ben amalgamato iniziate ad aggiungere un cucchiaio per volta la farina e procedete prima mescolando con un cucchiaio di legno e infine con le mani, perché l’impasto risulterà simile a quello della frolla solo più morbido e umido. Una volta assorbita tutta la farina imburrate, infarinate e foderate con carta forno una teglia rotonda con il bordo alto e versateci dentro il composto e stendetelo con l’aiuto di un cucchiaio. A questo punto disponete sopra l’impasto le mele tagliate a fettine come per formare una rosa.

Procedete preriscaldando il forno a 180° e cuocete per almeno un’ora (dopo la prima ora controllate con la prova dello stuzzicadenti, se risulterà asciutto sfornate il tutto, altrimenti continuate la cottura). A questo punto il gioco è fatto.

Marilena De Angelis