“Ringrazio il Presidente della Repubblica, Prof. Sergio Mattarella, per la testimonianza che porta a favore dei malati e delle persone più fragili, consegnando dei premi alla buona Sanità ma anche al coraggio, alla semplicità e all’eroismo quotidiano. Oggi vengono premiati non solo medici ma anche chi, con il proprio lavoro o attraverso attività di volontariato, anche nelle forze dell’ordine, difende la salute delle persone in Italia e all’estero. Purtroppo ci sono anche premi alla memoria per persone che hanno perso la vita per svolgere il proprio dovere. Credo che questo sia un modo, anche grazie alla straordinaria presenza del Presidente della Repubblica, che le Istituzioni hanno di dire grazie ai nostri eroi quotidiani”. Ha esordito così la ministra della Salute Beatrice Lorenzin in occasione della cerimonia di consegna delle “Benemerenze al merito della Sanità pubblica” che si è svolta venerdì scorso, 21 ottobre, presso l’Auditorium ministeriale. A consegnare le 10 medaglie d’oro e le 17 medaglie d’argento è stato proprio il Capo dello Stato assieme alla Ministra.

Tra i premiati con la medaglia d’oro il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (alla Bandiera) e l’Organizzazione Emergency. Con la medaglia d’oro alla memoria la dottoressa Eleonora Cantamessa, la ginecologa bergamasca uccisa da una autovettura di un connazionale di un indiano al quale stava prestando soccorso, e la dottoressa Paola Labriola, psichiatra di Bari uccisa con più di cinquanta coltellate da un suo paziente. Premiato con la medaglia d’argento alla memoria Roberto Lala, presidente dell’Ordine dei Medici di Roma scomparso il 1° settembre scorso e con la medaglia d’argento il giornalista di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa da sempre considerato il “fratello degli animali”.

MEDAGLIA D’ORO ALLA BANDIERA: CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO.

MEDAGLIE D’ORO ALLA MEMORIA: DOTT.SSA ELEONORA CANTAMESSA, DOTT.SSA PAOLA LABRIOLA.

MEDAGLIE D’ORO:EMERGENCY ONG ONLUS, ASSOCIAZIONE NAZIONALE PER LE MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE DELL’INTESTINO ONLUS, PROF. NICOLA DI DANIELE, PROF. EUGENIO GAUDIO, PROF. GIAN LUIGI GESSA, PROF. GIOVANNI  MONTELEONE, PROF. GIOVANNI SIMONETTI.

MEDAGLIA D’ARGENTO ALLA MEMORIA: DOTT. ROBERTO LALA.

MEDAGLIE D’ARGENTO: ASSOCIAZIONE ITALIANA TRAPIANTATI DI FEGATO  ONLUS, ASSOCIAZIONE FAMIGLIE NEUROLOGIA PEDIATRICA ONLUS, LUOGOTENENTE  LORETO BUCCOLA, DOTT. ANTONINO CANDELA, DOTT. GUIDO DAMIANI, PROF.SSA PAOLA GRAMMATICO, DOTT. ALESSADRO NISII, DOTT. ANDREA NIUTTA, DOTT. ENRICO SANTILLI, BRIG. GEN. NICOLA SEBASTIANI, SIG. DOMENICO SFORZA, BRIG. CAPO MICHELE SPITALERI, SIG. EDOARDO STOPPA, DOTT. ANTONIO VENTRE, PROF. RAIMONDO VILLANO, DOTT. VINCENZO VINICOLA.

“Per quanto differenti possano essere le motivazioni che hanno condotto la Commissione ad assegnare le benemerenze – ha affermato il Ministro – balzano agli occhi alcuni tratti distintivi, alcuni elementi che accomunano tutti i premiati: la loro cristallina umanità, il loro altruismo, la totale dedizione al prossimo, sino in alcuni casi al sacrificio estremo della propria vita”.

Angelo Portogallo

Foto e video: quirinale.it