Sono ben 35 i progetti didattici promossi all’interno dell’iniziativa curata dalla Prefettura di Firenze, “Scuola Sicura Insieme”, con l’obbiettivo di diffondere la cultura della legalità e della sicurezza tra i giovani. I programmi spaziano dalla prevenzione contro l’alcol e le droghe alla sicurezza in classe, per passare poi dalla sicurezza in strada, nei luoghi di svago e di lavoro, fino ad arrivare a trattare del bullismo, della violenza di genere e i pericoli della rete. La presentazione della manifestazione è avvenuta ieri all’interno del Palazzo Medici Riccardi nel corso di un workshop operativo che – si legge in una nota stampa diffusa dall’ufficio territoriale del Governo di Firenze – ha permesso ai rappresentanti di circa quaranta istituti della provincia di scegliere le offerte formative ritenute più idonee alle esigenze dei loro alunni. I programmi sono predisposti da 18 enti delle varie istituzioni che compongono il comitato provinciale “Scuola Sicura Insieme” e sono rivolti agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado – sia statali che paritarie – della Provincia.

I progetti dedicati alle scuole medie e istituti superiori

  •          Apri gli occhi: se bevi non guidare;
  •          Guida la tua vita.

I progetti dedicati alla scuola primaria e scuola dell’infanzia

  •           La valigia delle regole;
  •           Vigili per un giorno.

I progetti dedicati al  mondo di internet e della rete

  •           “Teenagers 2.0: una generazione online tra tweet e poke”;
  •           “#Loving#Sexting#Stalking-violenza di genere”;
  •           “Pari siamo. Siamo pari”.

Nel corso degli anni l’iniziativa ha coinvolto ben 65 istituti scolastici dei 111 presenti nel territorio della provincia di Firenze e, proprio gli istituti coinvolti, oltre ad apprezzare le attività messe in atto, hanno richiesto degli incontri aggiuntivi.

Foto: www.interno.gov.it

Angelo Portogallo